04.2009 – Perchè nessuno usa mai l’attaccapanni

Ho visto oramai troppi soprusi per rimanere in silenzio.

Persone che appoggiano le proprie giacche o sciarpe o altro esterno, su sedie, panchine, tavole e in particolare sullo schienale della sedia. Certe volte persino per terra o su la maniglia de una finestra, o ancor anche sul lato più alto di una porta aperta inficiandone la chiusura.

Ora, io mi sono accorto di ciò avendo una giacca (o cappotto, non ne ho mai capito la differenza sostanziale) molto lunga, ed appoggiandola su di uno schienale ho rischiato di farla trasare per terra o che qualcuno la calpestasse.

Debbo fare un appunto su ciò: esistono certi sgabelli in grado di sollevate la mia giacca abbastanza, ma sono pochi e difficili da trovare.

Gli attaccapanni sì, non sono ovunque e dovrebbero essercene poiché si può rischiare di metamorfizzare in uno di questi.

Così ogni tanto per strada si vedon certi individui in piena coscienza assopiti ed invece altri che sono appendini per i propri vestiti alla moda ed appariscenti.

Come negli attaccapanni, quando usati, non è visibile altro la loro funzione appesa, così in questi imitanti la loro persona scompare e non restano altro che vestiti barcollanti su lembi di corpo invisibili ad occhio nudo.

C’è anche chi in genere non vuol crepare dal freddo ed usa coprirsi a tutto punto. Si imbacucca sittanto da non risultare riconoscibile.

C’è chi è invisibile e si imbacucca troppo per ricercare una forma persa o che non riesce ad avere.

In qualunque caso, lasciamo gli attaccapanni dentro i locali e per favore usiamoli per non rischiare ritorsione da questi in transitiva questione.

Tags from the story
,
More from manuele palazzi

Seconda Festa del Ringraziamento

Il circolo musicale LatoB di Finale Emilia si prepara per la seconda...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *