08.2009 – keyword rivoluzione

Keyword: rivoluzione.

E istintivamente tre molotov mi si schiantano alle pareti del cranio.

Rage against the machine, Clash, Public Enemy.

Sarà banale, lo ammetto senza troppe remore, ma idealmente non riesco a pensare a un moto rivoluzionario che non sia accompagnato dall!intro esplosivo di bulls on parade, con quel primo colpo di rullante che infrange il vetro e libera le fiamme.

Ho scoperto di recente che aggiungere polistirolo a una molotov ne aumenta il potenziale esplosivo creando un efficacissimo effetto napalm.

Non riesco a non pensare a mille persone in marcia su guns of brixton. Che il combat rock ha un leader e il suo nome è joe strummer, ma aveva soci di tutto rispetto e quando paul simonon scrisse di un “gioco chiamato sopravvivenza” fu lui stesso a cantarne rabbia e scenario.

Si, mi sto già infervorando.

Party for your right to fight cantavano i padri del rap. Non c’è un cazzo da festeggiare qui, se non il fatto che possiamo combattere e farci sentire più forti di una bomba.

Siamo ribelli senza pausa.

Funziona. Cazzo. Funziona.

E mi perdonino johnny cash, rino gaetano, fela kuti.

se le prime tre non sono state per loro.

Tre dischi:

rage against the machine – bulls on parade

clash – guns of brixton

public enemy – party for your right to fight.

johnny cash – folsom prison blues

rino gaetano – mio fratello è figlio unico

fela kuti – zombie

Tags from the story
,
More from alberto bello

05.2010 – caro diario

Placebo - Every You Every Me il mio rapporto con le donne...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *