05.2010 – Ci provo fisso con te.

A volte, quando ho bisogno,

di ridere con gusto,

ti cerco e mi sento felice

quando posso, ti guardo e mi accorgo

di vivere il momento giusto

e mi assesto,

perché son con te.

Se una malizia ti farà scostar,

non dire che son furbo, piuttosto,

son molesto, genuino, ruspante,

ma sempre onesto,

per sentirmi

giusto con me.

Se, ancora fossi qui,

ti corteggerei.

E’ stato bello, se posso dirlo,

senza che ti spaventi,

non riesco a trattener le mie emozioni,

scalpitanti, tra i miei denti,

forse ho seguito troppo i nostri umori,

ora che non so più se aspettarti,

impazzire, oppure tornare a cantare:

Baciami, le tue carezze mi rilassano,

se sono stanco mi dimentico,

e ad ogni incontro, in ogni attimo,

sono sicuro mi riabilito, perché mi specchio con te.

di Manuele Palazzi

More from manuele palazzi

Edoardo Sanguineti, l’irriverente, l’impegnato, il colto.

Ma non basta ancora. Lo sai? E' morto Sanguineti. Come? E' morto...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *