05.2010 – Un Art. per semplificare

di Pierpaolo Salino

15 Marzo. Il luogo è il noto network Facebook. Tra i tanti avvisi sparsi che affollano  questa rete sociale virtuale, ne spunta uno. “Rendiamo legale il lanciafiamme”. Curioso, originale. Tra i tanti commenti degli aderenti a questo gruppo ne risalta uno “A tutti gli stranieri in Italia, siete avvisati!!!”. Fortunatamente – e anche per tutelarsi legalmente – i fondatori del forum sociale più diffuso di tutti i tempi mettono a disposizione dell’utente uno strumento per segnalare varie forme di abusi – attacco a un individuo o gruppo, spot pubblicitario a fini di lucro, eccetera. Segnalo.

24 Marzo. Mi rendo conto di aver fatto un errore. A Roma, il Ministro della Repubblica italiana per la Semplificazione (d’ora in poi, per comodità e semplificazione, solo MiS) Calderoli posa istrionico davanti a un muro di cartone allestito nel  piazzale della Caserma dei Vigili del Fuoco delle Capannelle (da qui in avanti, sempre per i soliti motivi, solo CVFC). Sopra, una scritta: 375.000 leggi inutili. Il MiS sorride soddisfatto davanti ai giornalisti che si trovano nel piazzale della CVFC e annuncia: “Abbiamo eliminato 375.000 Norme tra Leggi e Regolamenti inutili”( da qui solo 375NLRI). E’ a questo punto che entra in scena il protagonista della giornata: il lanciafiamme (che da qui in avanti, per farla breve, chiameremo CAZZO). Il MiS guadagna il muro di cartone: CAZZO e, per una strana associazione simbolico/padano/celtica, piccone alla mano, incendia le 375NLRI.

Ora un po’ di conti, solo per semplificare: il MiS in questione, in carica da 2 anni come MiS avrebbe studiato 375NLRI alla media di 21,4 leggi/h per 24 ore al giorno, festivi compresi.

Si può  sempre pensare che qualcuno abbia fatto gli straordinari.

Si può  anche pensare che il modo migliore per far conoscere all’opinione pubblica, ai cittadini, i provvedimenti che il governo adotta non sia quello di mettere in scena una commedia del genere. Si può però riflettere sul fatto che questo è il solo modo che un’istituzione possiede per andare alla ribalta mediatica: più i provvedimenti governativi sono spettacolari, più la gente se ne ricorderà. Non solo: una notizia del genere, data in conferenza stampa, forse avrebbe conquistato un trafiletto smilzo sui quotidiani cartacei (eccezion fatta per il Gazzettino di Pontida) e un piccolo accenno sui telegiornali nazionali. Allora ecco il rimedio.

Sipario. Si accendono le luci. Una sala consigliare, alcuni ministri attorno a un tavolo.

Sembra che stiano cercando la soluzione a un problema: si stanno spremendo le meningi. Sudano. Sono nervosi.

A un tratto, si alza un uomo e esclama: “Ragazzi, ci sono!”

Pausa.

Suspense.

“Che ne dite se io, il MiS, vado alla CVFC e davanti a un muro di 375NLRI spacco tutto con un CAZZO in mano?”

More from pierpaolo salino

Il FAI e Serena Dandini per la ricostruzione della Torre dell’Orologio di Finale Emilia

  Il FAI - Fondo Ambiente Italiano - dopo aver lanciato una...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *