06.2010 – W IL RADICAL CONFORME LIBERO

Proletariato precario, prodotto ed unità di una società che attualmente non riesce più a lottare perché divisa, dentro alla moltitudine, vive di anticongestionanti, come quel fabianesimo lento e non abbastanza mordace per tenere il passo del declino. Cicli di riforme in cui sperare, che, anche quando vengono al tempo, i paradigmi mutuati e obsoleti si ammassano per cavillarità di sistema. Allorché tutto sembra risolversi in un razzismo di casta, oltre alle etnie ed alle specie, lunga vita a chi si conforma e morte all’abbandono senza istanza.

Di Càbianca Giovanni

Written By
More from càbianca

30.11.2010 cronaca di una protesta a Bologna contro la riforma Gelmini

Ore 9.50 arrivo in stazione dei treni. Bologna. Sono già lì due...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *