Legge bavaglio….machiccicrede!

E’ vero, bisogna parlare di legge bavaglio, di oscuramento delle notizie, di intercettazioni…..ma voglio scrivere qualcosa fuori dal coro. Fare il bastian contrario dei bastian contrari, insultare chi si lagna insomma.

E’ che ho la nitida impressione che questa legge proprio non se la filerà nessuno. Nel senso: qualcuno crede davvero che si faranno processi, si commineranno sanzioni a chiunque pubblichi gli atti delle indagini? Dai, io faccio davvero fatica a crederlo. Certo, rimane il problema di procurarsi gli atti, della prima pubblicazione da parte del “coraggioso” – semplicemente qualsiasi persona che abbia un minimo interesse a scegliere i propri personaggi politici di riferimento.

Ma io sono qua apposta a minimizzare su tutto: questa classe politica è già fallita, nessuno se la fila. Ed a questo riguardo è un gran bene! Voglio proprio vedere chi manderanno a rastrellare i giornalisti ribelli…..chiameranno forse la polizia? quella che viene presa per il culo dalla stessa legge che dovrebbero difendere? O chiameranno forse i soliti fascistelli butterati, quei dodici-quindici ventenni padovani, romani o bergamaschi il cui curriculum annovera notevoli agguati a barboni dormienti, fruttivendoli pakistani e adolescenti che ballano lo ska? Certo, coi loro coltelli tutto funziona. Ce li vedo proprio a notificare multe di 450.000 € (giusto?) agli editori del salotto bueno. Al massimo verranno a prendere noi stronzi che li prendiamo per il culo su Mumble:. E allora, permettetemi uno slancio poetico e speranzoso, bè allora ci sarà pur qualcuno che incazzatosi, difenderà pure noi.

Ma aldilà della violenza. Ce l’avete presente la giustizia italiana? Anzi, ancor prima: ce l’avete presente l’inettitudine politica di quei matusa (sì, alla Supergiovane!) che siedono al parlamento un paio di giorni al mese? Quelli che prima dicono “tagli a tutti i ministeri”, poi “tagli a tutti tranne quasi tutti”, poi “taglia tu va là che io non ci riesco”? Quelli che decidono di affidare la riforma della Costituzione (ma perché poi? è praticamente illibata!) ad un avvinazzato che prima confezione una legge elettorale che espropria i cittadini del diritto di voto – col benestare della sinistra – poi si fa intervistare in bermuda?

Quelli che….Roma ladrona ma però ho tre stipendi a carico di voi coglioni del nord che mi votate?

Ma davvero, siate sinceri, davvero vi fa paura la legge contro le intercettazioni? A me no. Non le sanno fare le leggi. Nessuna legge è mai quella annunciata, perché tecnicamente non le sanno scrivere, intricandosi e scontrandosi nelle infattibilità reali e finendo troppo spesso a rievocare norme già esistenti. Il partito di maggioranza schiera tra le sue fila una ministra che fa una riforma dei licei senza preoccuparsi dei programmi, ma ci rendiamo conto? Dove credete che vadano ‘sti qua? I politici del “tanto al braccio”, con l’arroganza tipica degli ignoranti.

Comandati da un burattino che tutti celebriamo come “grande comunicatore”….. grazie al pene, anche io sarei un grande comunicatore se le persone non avessero altra scelta che ascoltare la mia voce. Diciamo le cose come stanno. Questi qua li spazziamo via quando vogliamo. Con il coraggio dei nostri valori.

More from giacomo vincenzi

Il paradiso della TECNICA!

Cosa ne penso della crisi di governo e del nuovo presidente del...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *