Zeitgeist: notizie da un duro ed oscuro futuro

[di Giacomo Prestige]

ATTENZIONE: la visione di tale futuro è caldamente consigliata ad un pubblico adultero, possibilmente sotto l’effetto di quante più possibili sostanze sgradite a Carabinieri, Polizia, Polizia Portuale, Polfer & Fs, A.n.a.s., A.i.s.c.a.t., G.d.f., e Società Autostrade, con la partecipazione dell’Aci. E di quasi tutte le guarnigioni dell’Impero del Lucro. Buona visione. Dunque cari sobri e ottenebrati consumatori di MUMBLE:, sì. Ci siamo. Non sappiamo assolutamente COME, un po’ come sono inspiegabili certe meraviglie della natura , ma per una pura e totale, a pensarci bene affascinante casualità, siamo nel futuro. Ci siamo. Non sappiamo dove e quando di preciso, ma ci siamo. E possiamo dirvelo per certo, dal momento che il nostro nuovo spacciatore ha accettato un pagamento col Bancomat. E ci ha fatto pure lo scontrino. Il fatto, ecco, …, vedete, …, … ehmmm, …, è che, a parte questo fatto, cioè gli spacciatori che accettano il Bancomat, questo futuro, come dire: fa cagare. Sì. Davvero. Questo lo si capiva già da tempo addietro, farete notare dal presente, nostri attenti e fedeli lettori, a tal proposito ci auguriamo che in questo momento Voi tutti stiate masticando un’abnorme ghiandola pineale, intinta in Nutella fusa e cristalli di Rabtalozina. Un momento, la Rabtalozina non c’era ancora nel 2011. E Noi in questo momento siamo affetti da una terribile vampata di astinenza, e cazzo se la sentiamo! Possiamo giusto giusto darvi una rapida infarinatura, di ciò che compone lo spirito di questo tempo assai tetro e attuale. Attuale per Noi. Questo fintanto che non saremo in balia di allucinanti sudori freddi e posseduti dallo spirito aborigeno del Miele, nonché degli Incubi, nda. 

Ed ora ecco a voi, lo Spirito del Nuovo Tempo:

-Lo Stato Italiano (la cui nuova costituzione definisce ‘Una repubblica aziendale confederata, fondata sul Calcio e la Figa‘), parrebbe non esistere più già da qualche tempo. Esso è stato incorporato, a partire da una data che non ci è dato sapere, in una nazione, o meglio in un organismo internazionale più grande, dal nome Europa.

-Si è da poco celebrato il Primo Maggio, Festa di Confindustria, patrona degli imprenditori, che ha suggellato la fine dei festeggiamenti per l’anniversario del 25 Aprile, Festa della Liberazione dai comunisti, ad opera di un unicorno americano alato sputafiamme tricolori

-Lo zeitgeist di questi tempi, continua ad accettare e talvolta supportare il fatto di essere governati da feccia mafiosa, con cui altra feccia mafiosa, ma di diversa estrazione e retaggio, si spartisce regolarmente la torta elettorale.

-I sondaggi mostrano come oltre il 25% della popolazione continui ad accontentarsi di mandare il capofeccia e la controfeccia a fanculo, una o due volte al mese, presso una qualsiasi pubblica piazza. -Spopolano magliette e gadget della griffe ‘FANCULO il PRESIDENTE’, di proprietà del cugino del presidente stesso, regolarmente vendute ai margini dei comizi e delle conferenze di imbonitori di folle e cronisti d‘assalto.
-La feccia resta dov’è imperterrita e imperturbabile. E ringrazia.

-Il concetto di sobrietà è stato esteso, PER LEGGE, a orge di quindicenni intente a farsi infilare cactus guatemaltechi nel deretano, da parte di uno (o anche più d’uno) scimpanzé depilato e travestito da gerarca satanazista. Il tutto sobriamente sotto l’attenta, compiaciuta e gaudente supervisione di autorevoli personalità, delle più eminenti autorità quali: Lo Stato, il Giornalismo, Massoni in genere, la Lobby degli idraulici, la Scuola e la Chiesa (inclusa anche, un po’ a sorpresa, quella Valdese)

-Fumare una canna, ‘dose di spinello’ secondo il testo legislativo, comporta ERGASTOLO, immediato senza appello o processo, per chiunque venga colto in fallo. E’ previsto infatti un tempestivo arresto-processo- condanna sulla scena del misfatto, ad opera del nuovo corpo speciale delle forze dell’ordine, noto anche come D.I.A.E., ovvero Dipartimento Italiano Anti Edonismo

-Nella sua penultima rischiosissima operazione, volta a sequestrare ben 2 grammi di ascisc, ad un gruppo di ventisettenni che non avranno un futuro -e questo ben prima dell’ERGASTOLO sancito dal D.I.A.E., nda-, il nuovo corpo di polizia si è avvalso della collaborazione di un altro corpo speciale, fondato circa quarant’anni prima, dall’ex sottosegretario alla sobrissima Presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi: le Teste di Ostia, il cui motto da sempre è: “Fustigare su campo drogati e lascivi senzadio, per rispedirli nelle tenebre. Perché trionfi la vita”

-E qui finisce il nostro report, in quanto l’ultima operazione della santa alleanza D.I.A.E. più Teste di Ostia ci ha appena condannati per direttissima, per l‘etenità. Passeremo il resto della nostra breve e stronza vita, a divulgare tutto ciò che sappiamo di questo duro e oscuro futuro e a grattarci compulsivamente la faccia, tra agonie e tormenti carcerari, in preda a spasmi d’astinenza da Rabtalozina. La vita ha trionfato. A presto, gente del presente.

Tags from the story
,
More from pepito sbarzeguti

Romagna Nostra – Il documentario

di Gruppo Antimafia Pio La Torre Si sente dire spesso che la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *