08.2011 – PELLE

l’unica cosa che conosco veramente di me

quel tessuto epidermico che mi collima e mi trattiene

dall’espandermi in maniera esponenziale

nutrendomi di dinamiche.

Crosta in assedio delle nefandezze cosmiche

preda di fotosintesi sensibili

a stress disarmonici dell’attuale.

Strumento di comando per insaccati, manichini

ed eghi di golem homuncolati.

(foto di Giacomo Vincenzi)

More from manuele palazzi

01.2010 – ARTICO

“Se ne sta impennato Artico cavalcando il pegaso splendente.” Gli occhi mascherati...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *