Zeitgeist. Postcards from downunder

Gentaglia di MUMBLE: vi inoltriamo ora una cartolina dall’Australia, un’ennesima buona occasione per supplire al vuoto pneumatico che regna incontrastato nella nostra impresentabile redazione.Stiamo ovviamente parlando della redazione di Zeitgeist, che è orgogliosa di ripresentarvi:

ZEITGEIST: l’angolo animalogico. Puntata seconda: Il Koala.

Buonasera indefiniti e irraggiungibili spettatori di MUMBLE: quelli che vedete ritratti nella foto allegata sono due simpatici esemplari di Koala, immortalati nella loro dimora di rami, presso l’Otway park del Victoria, il più piccino degli stati del continente australiano, che si estende comunque per circa duecentomila buoni chilometrucci quadrati.
Questi simpatici coccolini dalle orecchie pelose, che passano le giornate a sonnecchiare paciosi, appollaiati con buffe ed improbabili posture e in precaria posa su rami di alberi di eucalipto, di cui afferrano e sgranocchiano assonnati le foglie con teneri movimenti ad andamento decisamente lento, sono in grado di suscitare nello spaesato, meravigliato e gigioneggiante visitatore europeo, molteplici e contrastanti stati d’animo.
Dalle prime e inevitabili moine di chi si trova davanti per la prima volta un bizzarro e simpatico animalotto cucciolotto, che ha da sempre evocato luoghi ameni, isolati, inspiegabili e irraggiungibili, si passa alla cautela dinnanzi agli assai meno simpatici artigli neri, ricurvi e massicci del suddetto cuccioletto, per poi cadere in un’inaspettata spirale di terrore non appena il simpatico cucciolino, dal nasino ricurvino a forma di melanzana, protende il suddetto nasino melanzanino all’insù, e contraendo i muscoli giugulari a mo’ di ululato emette, all’apparente scopo di attirare l’attenzione dei suoi simili, un rigurgito gutturale che potrebbe rintronare persino i più incalliti ascoltatori di necro-porno-grind-gore-ultra-brutal-death-metal-core.
Una volta che altri simili, anche quelli dislocati a una ragguardevole distanza, si associano alla prima voce del coro, la tranquilla e rigogliosa foresta di eucalipti, diventa un brulicare di grugniti e grufolamenti, il cui suono potrebbe facilmente ricordare una porcilaia dove un centinaio di cinghiali inferociti viene scaricato giù per una dozzina di sciacquoni dalla portata di 18 litri d’acqua ciascuno, mentre una dozzina di trattori dalle marmitte di 18 centimetri di diametro, sfrecciano a tutto gas in un capannone antistante di ventimila metri cubi.
Ma ancora forse non rendiamo l’idea.
Di sicuro, le turistiche moine gigione europee, lasciano spazio per alcuni istanti ad un puro e grottesco terrore incontrollabile.
Sono esperienze cui certamente potrete assistere solo e soltanto se vi troverete in Australia.
Ma se come noi, il 24-25 e 26 Febbario vi troverete appunto in Australia, non potrete di certo assistere ad un importante evento, che si terrà al 105 Stadium di Rimini, e che tratterà temi ben più seri, importanti e vitali degli inaspettati , terrificanti e grotteschi grugniti di una colonia di Koala.
Riteniamo ad ogni modo che anche nella vicina Rimini ci sarà spazio per rivelazioni altrettanto inaspettate, terrificanti e se volete un po’ grottesche, ne siamo certi.
Quindi poche pippe e muovete i vostri culi verso il summit, riguardo il quale potrete avere ogni qualsivoglia informazione e delucidazione QUI:

www.democraziammt.info

Sappiate che abbiamo nelle nostre mani la formula scientifica che dimostra inconfutabilmente che CHIUNQUE decida di sua sponte di NON prendere parte al summit, è stato concepito da una scrofa-cinghiala intenta a tirare uno sciacquone di 18 litri d’acqua di portata, emettendo ululati suini partoriti dai peggiori incubi di David Lynch.
Ma di certo non dotata del grazioso aspetto di un Koala.

Dal momento che la faccenda è estremamente seria, Noi de l’angolo animalogico, ci facciamo logicamente da parte, lasciandovi con un mantra con cui ci piacerebbe contribuire al successo e alla buona riuscita del Summit:
”Quando la barca si va a schiantare, tu non lasciarla andare. Non fare lo Schettino, diventa Cittadino”
A risentirci dunque, cittadini.

(foto di Caterina Campanella)

Tags from the story
, , ,
More from giacomo prestige

Zeitgeist. Postcards from downunder

Gentaglia di MUMBLE: vi inoltriamo ora una cartolina dall'Australia, un'ennesima buona occasione...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *