Blood Red Shoes – In Time To Voices

V2- COOPERATIVE MUSIC

Prodotto da Mike Crossey, già dietro il mixer per Arctic Monkeys, Tribes e Foals, In Time To Voices è il terzo capitolo della premiata ditta Laura-Mary Carter e Steven Ansel aka Blood Red Shoes.

Meno immediato del loro disco d’esordio Box Of Secret, In Time To Voices è un disco che cresce piano piano e lascia intuire, sin dalle prime battute, che durante le recordin’session i due ragazzi abbiano ascoltato tantissimo rock anni settanta, Fletwood Mac su tutti, e l’abbiano poi rielaborato in un prodotto che alla fine dei conti suona decisamente bene. Certo, brani come Lost Kids e Cold, quest’ultimo scelto come singolo apripista, sono tipici della band ma sono brani come Night Light che richiamano prepotentemente quel magico decennio che ha visto emergere band divenute immortali come Black Sabbath e Led Zeppelin.

Un buon disco questo In Time To Voices: certo lungi da essere un capolavoro, ma dopo la non eccellente prova di A Fire Like This, lascia ben sperare per il futuro della band.

 

Voto 7*

 

TRACKLIST

·         In Time To Voices

·         Lost Kids

·         Cold

·         Two Dead Minutes

·         The Silence And The Drones

·         Night Light

·         Je Me Perds

·         Stop Kicking

·         Slip Into Blue

·         Down Here In The Dark

·         7 Years

* In via sperimentale aggiungiamo da questa recensione, il voto finale al disco. Cosa ne pensate? Commentate, commentate e commentate!

More from andrea murgia

Royal Bangs

Flux Outside Glassnote Records Con colpevolissimo ritardo, mi ritrovo a parlare di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *