Anywhere

S/t

ATP Recordings

Che bella scoperta questi Anywhere.
Nati per volere di Christian Beaulieu (già negli acidpunkers Triclops) e Cedric Bixler Zavala, gli Anywhere si muovono in ambienti musicali che vanno dalla psichedelia di matrice sixties, quella che si respirava e fumava negli ambienti della Bay Area per intenderci,alla musica strumentale indiana, andando a collassare in un genere definito dagli stessi musicisti Eastern Acoustic Punk. Coadiuvati da Mike Watt al basso e da Rachel Fannen alla voce, gli Anywhere confezionano un disco bello, vario, che riesce a catturare l’attenzione dell’ascoltatore sin dalle prime battute di quella frenetica Pyramid Mirrors che abbraccia la furia dell’hardcore quietandola con la leggiadria del sitar e delle tabla. Un brano come Anywhere spazza via steccati, distrugge e crea allo stesso tempo mentre le voci di Cedric e Rachel ti prendono per mano portandoti al sicuro, nell’occhio del ciclone. Improvvisazioni, sperimentazione e tradizione squarciate da lampi di feedback che annullano distanze e avvicinano ambienti e territori musicali lontanissimi. Sette tracce, sette mantra spruzzati di elettricità, sette piccole gemme che aprono nuovi scenari per la nuova scuola della psichedelia. Album consigliatissimo.

Anywhere verrà rilasciato il 4 giugno: nell’attesa ascoltiamoci la title track, disponibile sulla pagina Soundcloud della ATP Recordings. Buon Ascolto.

 

More from andrea murgia

#C2C 13 – Twins!

Dopo il successo della passata edizione, il #C2C torna a illuminare Torino...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *