Piss Christ

 

No, non è un’imprecazione, ma l’opera più celebre e inequivocabilmente discussa del nostro Andres Serrano.Forse nemmeno immaginate quanto sia difficile trovare un fotografo che abbia davvero immortalato il Diavolo (e fin qui, va da sé) o, per dire, anche solo la minuscola foto della sua patente; così, non volendo cadere nella retorica Satana = Male (discorso piuttosto opinabile) ho deciso di buttarmi di testa nel Blasfemo.E sono caduta qui.

Un crocefisso immerso in una tanica di urina dello stesso fotografo, mi viene in mente ben poco di altrettanto sacrilego. Ok, ok, non sarà Satana, ma dubito che avrebbe saputo fare di meglio.

Classe 1950, originario della grande mela, Andres Serrano si distingue per la sua opera irriverente ed altamente provocatoria: fotografa il Ku Klux Clan, che per un uomo di colore è gesto non da poco, le morti violente in un obitorio nell’affascinantissima serie The Morgue, gli escrementi, suo più grande incubo.

La noncuranza con la quale lo fa non dimentica quello che è il fine estetico della sua opera: la bellezza e la compostezza artistica ne fanno un artista a 360°. Infatti, per lui, il fine non è tanto il provocare, ma il bello: “Credo che sia necessario cercare la bellezza anche nei luoghi meno convenzionali o nei candidati meno insospettabili. Se non incontro la bellezza non sono capace di scattare alcuna fotografia”, dice.

E riuscire a rimanere coerenti autoritraendosi nella propria cacca è cosa non da pochi. D’altronde, il Diavolo, sta nei particolari…

Written By
More from ragazzanormale

Quando lo sport diventa arte

Coloro che ritengono che l'arte contemporanea sia noiosa e poco comprensibile potranno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *