Rufus Wainwright

Out Of The Game

Decca/Polydor

A distanza di due anni dall’ultimo lavoro in studio Rufus Wainwright torna con un album nuovo di pacca: Out Of The Game.  Settimo album della sua discografia, Out Of The Game è un album di raffinatissimo pop di matrice seventies con evidentissime influenze che spuntano qua e là – Queen e Elton John Uber Alles – il tutto miscelato dalle sapienti mani di Mark Ronson vero prezzemolino e sempre più produttore delle dive. Brani come Jericho strizzano l’occhiolino al già citato Elton John, Barbara va a braccetto con un Bacharach d’annata e in Rashida fanno capolino qua e là la regina Freddie Mercury e il “tirannosaurico” Marc Bolan. Niente male Rufus, niente male. Molti i musicisti coinvolti nella realizzazione del disco: si va da Sean Lennon a Neil Cline passando da Nick Zinner e arrivando alla famiglia Wainwright al completo alle prese con coretti sparsi qua e là. La stampa di mezzo mondo già incorona Out Of The Game disco dell’anno e penso proprio che l’ultima fatica del Rufus si sia meritata quest’ambita candidatura. Fatto sta che il cantante canadese ha confezionato proprio un bel lavoro.

Tags from the story
,
More from andrea murgia

Simona Gretchen – Post-Krieg

Blinde Proteus/Disco Dada Records, 2013 Simona Gretchen è una tostissima ragazza dalle...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *