HEART QUAKE – Emilia mia, Emilia in fiore, tu sei la stella, tu sei l’amore.

Allora ragassi, ci siamo. Dalle 18 di domani (che poi è oggi, ché mentre scrivo è trascorsa la mezzanotte, dunque per intenderci venerdì 1 giugno), ci trovate a Parco Ferrari (Modena) per HEART QUAKE, un evento organizzato da Giovani Democratici, MUMBLE:, Icone e Vulcanophono, con uno scopo semplice semplice: dare una mano all’Emilia, terra madre o d’adozione, poco importa. Il bello dell’Emilia è che sa farsi amare da tutti.

Anticipo le comunicazioni di servizio: facciamo anche da punto di raccolta ufficiale della Protezione Civile per generi di prima di necessità. Ecco cosa serve:
• SCATOLAME PESCE (NO CARNE);
• PIATTI, BICCHIERI E POSATE DI PLASTICA;
• SAPONI BAGNOSCHIUMA DENTIFRICI;
• LENZUOLA STERILIZZATE ANCORA IMPACCHETTATE.

Al momento queste le segnalazioni più urgenti, dunque vi aspettiamo con tutte queste belle robine al seguito!

Quanto alla serata, l’idea è di mettere assieme cose diverse, musica, arte, assemblee scolastiche, incasinandole un po’ come abbiam sempre fatto. Che è un metodo patacca ma a volte funziona, avvicina mondi e prospetta soluzioni là dove meno te le aspetti. I temi sul tavolo non son pochi e son tutti drammatici: la ricostruzione del patrimonio storico, artistico e di quello industriale, le prospettive future dei lavoratori e delle imprese locali, la ripresa delle attività ordinarie, la situazione delle scuole.
È in particolar modo pensando a queste ultime che vorremmo riflettere e imbastire una discussione con voi altri, si spera numerosi.
Ma l’idea è anche quella di contribuire al buonumore collettivo, al tentativo maldestro ma necessario di ritrovarlo, di rispondere con una botta di vita e uno slancio di cuore ai calci in culo (mi perdoni l’Emilia) che ci ha dato nelle ultime settimane. Di rivederla, anche solo per un po’, con gli occhi di prima, bella come non mai in primavera, coi suoi verdi trionfali e i suoi rossi intensi, e profumi di gelsomino capaci di insufflare dosi di felicità istantanea e a gratis (che per noi mumblars è un po’ un credo di vita). Sicché, mentre continua la nostra raccolta fondi kapipal, ci sarà un po’ di musica e vi invitiamo a sballicchiare, sorseggiando al tramonto un gin lemon senza sentirvi in colpa. Che è venerdì, siamo tutti provati e non c’è niente di male a rilassarsi un po’, specie se anche il ricavato del gin lemon va in beneficenza ai comuni colpiti dal terremoto.

A mò di reminder vi copioeincollo il programma:
– 18.00/19.00: incontro tra studenti e professori delle scuole colpite, con interventi di rappresentanti del mondo della politica e delle amministrazioni comunali
– 19.00/20.00 : lezione partecipativa di storia dell’arte sui Castelli Estensi, quelli che sono venuti giù, ma pure quelli che sono rimasti in piedi, just like us. Occhio che poi interroghiamo;
– 20.00/21.30: aperitivo estremo, AlbiBello gira i piatti e le chiavi dei bassi;
– 21.30/00.00: Vulcanophono all’attacco: Ed, 7i e Angus McOg: rock emiliano, giovane e sano.
Contemporaneamente, gli amici di Icone si daranno da fare con pennelli e bombolette per il live painting di pannelli che saranno donati alle scuole superiori dei comuni modenesi colpiti. E, ovviamente, MUMBLE: continuerà a rastrellare soldi via Kapipal (tutto rigorosamente live, ché il playback è per gli sfigati)! Non mancare, bomber.

More from raffaella grasso

08.2011 – Un’idea fissa (un po’ più delle altre)

  di Raffaella Grasso (riflessioni sparse su un idealtipo femminile che imperversa...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *