La Commedia dell’Arte di Fabio Mangolini torna in scena a Finale Emilia

Lo spettacolo conclusivo de “L’Attore e la Maschera nella Commedia dell’Arte” diretto dal regista Fabio Mangolini si è tenuto sabato sera in via Trento Trieste, di fronte alla Torre dei Modenesi.

In un connubio di arte e cucina, la serata ha fatto rivivere le strade del centro storico. L’ormai noto gruppo dei residenti di va Torre Portello ha accolto gli attori organizzando una cena sotto i portici che costeggiavano il vecchio corso del fiume Panaro tra gnocco e salumi.

Subito dopo, gli attori del corso hanno messo in scena uno spettacolo sulla base di un canovaccio costruito durante il corso che quest’anno è arrivato alla sua quarta edizione.

Lo stage internazionale di Commedia dell’Arte era sempre stato organizzato da Mangolini a Finale Emilia, nel Teatro Sociale reso inagiile dal terremoto.  La compagnia – costituita da giovani attori americani, italiani, spagnoli, … –  si è allora dovuta spostare nel Comune di Copparo ma il saggio di fine corso Mangonolini l’ha voluto organizzare comunque per le strade di Finale.

“E’ un segnale importante di continuità – ha spiegato il regista – nonostante quello che è successo la volontà di far tornare lo stage in questa città rimane ferma.  La Commedia dell’Arte, che si basa sulla cotruzione di personaggi tipici della tradizione popolare è nata per le strade e quest’anno l’abbiamo riportata proprio dove aveva avuto i natali.”

 

Alcuni scatti della serata di Feresh Bottega di Immagini

 

 

 

 

 

More from pierpaolo salino

Radio24 in diretta dall’Emilia

“Ad oggi non sono ancora arrivati contributi di nessun tipo”, si apre...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *