Servizio Civile nelle zone colpite dal sisma

Bando straordinario per il Servizio Civile Nazionale

È attesa per questo pomeriggio la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, 4° serie speciale – Concorsi, del Bando straordinario per il Servizio Civile Nazionale rivolto ai comuni terremotati.

Il bando, annunciato il 5 settembre scorso dal ministro per la Cooperazione internazionale Riccardi, intervenuto durante l’inaugurazione dell’asilo nido di Camposanto (Mo), darà la possibilità a 450 ragazze e ragazzi di confrontarsi con il mondo del volontariato, aiutando le amministrazioni colpite dal sisma a garantire servizi fondamentali per i propri cittadini.

Esso sarà intitolato alla memoria di Daniele Ghillani, 22enne parmigiano morto mentre svolgeva il Servizio Civile in Brasile. In questa sede non possiamo non ricordare anche Roberto Puviani, il volontario della Protezione Civile deceduto in un incidente stradale mentre prestava servizio a Sant’Agostino (FE).

I candidati, 350 italiani e 100 stranieri, potranno chiedere di prestare servizio presso gli enti accreditati come comuni, parrocchie (Caritas), circoli (ARCI) e pubbliche assistenze (Croce Blu-ANPAS).

Occorre affrettarsi però: il bando si chiude dopo 15 giorni dalla data di pubblicazione, quindi il 30 gennaio.

Esso è rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 28 anni non compiuti al momento della scadenza, prevede un servizio della durata di un anno (1.400 ore) e un assegno mensile di € 433,80.

Ecco l’avviso di selezione con allegato la domanda di ammissione; nel secondo file l’elenco di tutte le sedi accreditate con riferimenti per presentazione domande:

Bando speciale 2013 Emilia Romagna (.doc)

Sedi e consegna domande (.pdf)

Straordinari come voi

More from giacomo vincenzi

I figli dei carini

I figli dei carini - piduisti, corruttori e fancazzisti - a 27...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *