Showdown: Elezioni Politiche 2013

Se sapete cosa votare senza aver letto i programmi significa che vi fidate ciecamente dei vostri leader. Io non mi fido ciecamente nemmeno di mia madre. E spero anche voi non vi fidiate ciecamente di mia madre.

Sapete cosa mi fa uscire pazzo? Le elezioni politiche.

Lo notate dal fatto che inizio a utilizzare locuzioni dialettali.

E a fischiare.

Avete presente quando uno vi chiede una cosa e voi rispondete con un fischio?

Proprio così, una roba da contadini. Senza nulla togliere ai contadini, sia chiaro. Ormai però quando penso a un contadino penso a Michele Misseri. Quindi, a essere super sincero, qualcosina al contadino gliela tolgo.

Anche generalizzare tutto mi fa uscire pazzo, ma è un’altra conseguenza delle elezioni politiche.

Avete letto tutti i programmi elettorali?

Se la risposta è sì, siete dei bugiardi.

Gli unici online sono l‘Agenda Monti e il programma del MoVimento 5 Stelle.

Gli altri ancora non sono disponibili. Quando volete io son pronto.

Si parla in TV in compenso.

Berlusconi butta lì qualche numero a caso:

– toglie l’IMU: meno 4 miliardi di euro.

– aggiunge tasse su alcool, tabacchi e giochi d’azzardo: più 72 euro.

La somma è ben negativa, come avrete notato.

Se volete che le cose precipitino nel buio più nero, lui è il vostro uomo.

Bersani, invece che sparare cazzate, dice la verità:

– non si toglie l’IMU, è impossibile dice. Magari la ridistribuisce. Ma forse no.

– vuole riformare il mercato del lavoro. Non si capisce ancora bene come.

Insomma nulla di sicuro, probabilmente vincerà e altrettanto probabilmente non farà nulla di nulla, dati i numeri ristretti di cui disporrà. A meno che Giuditta Pini non sia la nuova Nilde Iotti. Tralasciando la parte in cui Bersani lascia moglie e figli per scappare con lei. Se volete rimanere stagnanti in questa situazione, io il voto lo metterei qui.

Ingroia è appena arrivato, il simbolo glielo ha disegnato uno a cui stava sul cazzo dalle medie. Il programma ci sarebbe anche ma, purtroppo, qualunque cosa dica o faccia prenderà pochissimi voti e non conterà un cazzo. Purtroppo per lui intendo, a me non importa nulla di Ingroia. Se gli va male può sempre tornare a fare il magistrato-eroe.

Oscar Giannino è come Ingroia, punta a rompere il cazzo anche lui, ma all’altra estremità del Parlamento.

Sapete già cosa o chi votare?

Se sapete cosa votare senza aver letto i programmi significa che vi fidate ciecamente dei vostri leader. Io non mi fido ciecamente nemmeno di mia madre. E spero anche voi non vi fidiate ciecamente di mia madre.

Quindi, votate Grillo o Monti? È così? Credete che il nuovo sia la soluzione, vi capisco. Le cose nuove sono sempre le più fiche, in effetti.

Grillo mi ha sempre fatto ridere. Molto. Poi ha deciso di fondare un movimento di cui lui è il garante (che io magari son malizioso, ma perché devono avere un garante?). Bravo che hai portato la gente in politica. Peccato che la gente sia scema (forse è per questo che devono avere un garante). Bravo che hai delle idee sulla politica economica diverse dagli altri. Peccato che siano delle idee di merda (allora forse sarebbe meglio non averlo, il garante ).

Monti lo reputo il peggiore dei candidati. Nel senso che credo sia la persona che peggio mi potrebbe rappresentare al mondo. Intendo dire che se estraete un essere umano a caso dai sei miliardi e mezzo che siamo, sicuramente lo preferirei a Monti come candidato alla presidenza del consiglio.

Sì, anche Roberto Giacobbo.

La sua storia personale è invidiabile. Non da me, ma è invidiabile. Si è messo in mezzo, con Casini: condividono una fede incrollabile in Gesù Cristo salvatore. Su Casini avrei così tante cose da dire. È un peccato non avere tempo giacché mi disgusta come un ipocrita, omofobo e cognato di un ladro. 

Con loro anche Fini. Dato che ai fascisti ormai fa schifo, ha cercato altri cattolici contro i matrimoni gay con cui schierarsi. Da delfino di Almirante a braccio destro di Casini. Tutto si può dire di male su Almirante, ma non che gli sarebbe stato simpatico Casini.

Io per chi voto? È una gara ancora apertissima. Non fra tutti.

Vedevo già Casini a contarmi nel suo zero punto zero nove per cento.

Il primo che mi spiega perché diamo appoggio logistico alla Francia in Mali e ce ne fottiamo della Siria, sicuramente parte avvantaggiato.

More from marcosenzasodio

Ragazze Italiane e Ribelli Siriani

Hanno rapito due ragazze in Siria. Questo lo sapevate già. In Italia...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *