Xabier Iriondo, ?Alos – Endimione

Brigadisco Records

Si erano già incontrati di recente Xabier Iriondo e ?Alos nello Split 7” datato 2011 e quella che sembrava una collaborazione estemporanea è diventata invece un long playing.

Agitatori da anni della scena sperimentale italiana e non con i loro innumerevoli side-project, Iriondo (infinita la lista delle sue collaborazioni) e ?Alos – al secolo Stefania Pedretti, protagonista dagli anni novanta in combo con Bruno Dorella del progetto OvO – con Endimione danno libero sfogo alle loro pulsioni improvvisative confrontandosi con i madrigali di Antonino Artaud, ideatore del Teatro della crudeltà e già omaggiato in passato dagli immensi Carmelo Bene e Demetrio Stratos.

Proprio il titano di Alessandria d’Egitto – che aveva fatto della ricerca sulla e nella voce la sua ragione di vita – è il nome a cui si ispira maggiormente ?Alos nelle sua personalissime esplorazioni vocali, emozionando con forza attraverso le cromatiche sfumature delle sue corde vocali. Un incrocio tra la divina Galas e Stratos, scomodi paradigmi certamente, ma omaggiati con talento e tecnica cristallina dalla bravissima cantante.

Iriondo è ormai sinonimo di qualità e garanzia: la sua bravura nel confrontarsi sempre con nuovi strumenti è disarmante e la sua curiosità per la sperimentazione gli ha permesso, nella sua ormai lunga carriera, di collaborare con mostri sacri dell’introspezione musicale, da Damo Suzuki a Carla Bozulich passando per il sax di Peter Brotzmann.

Endimione, nella sua complessità, è un lavoro bello e stimolante, esperimento riuscitissimo di due musici allo zenit della loro produzione.

Consigliato.

Tags from the story
, , , ,
More from andrea murgia

Miss Chain & the Broken Heels in tour

Anno pienissimo per i Miss Chain & the Broken Heels. Fresca fresca di ritorno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *