Convegno sulla sicurezza a Rivara: probabile intervento di Giovanardi

Se Rivara è famosa per i suoi fuochi artificiali in estate, non è detto che questa sera non si possa godere di un bello spettacolo pirotecnico.

L’appuntamento è alle 20.45, presso l’ex scuola materna, in via degli Estensi. L’iniziativa dal titolo La sicurezza nella Bassa a seguito dei sismi del 20 e del 29 maggio 2012 è organizzata dal sindacato di polizia SIULP e ufficialmente ha come obiettivo una riflessione sulla sicurezza dei cittadini dell’area Nord, ma c’è da scommetterci che si parlerà anche di tanto altro.

Tra gli ospiti sembra infatti prevista la presenza di Carlo Amedeo Giovanardi, famoso parlamentare modenese che recentemente è tornato agli onori della cronaca con le sue dichiarazioni sul caso Stefano Cucchi.

Giovanardi, vale la pena di ricordarlo, è anche uno dei maggiori sponsor del sito di stoccaggio gas che doveva essere costruito nella Bassa modenese prima del terremoto del 20 maggio scorso.

Al di là di quella che potrebbe essere una presenza clamorosa , stasera tutti i candidati alle politiche 2013 saranno a Rivara. Folta è la pattuglia dei candidati provenienti dalla Bassa: Massimo Bondioli di SEL, Vittorio Ferraresi per il MoVimento 5 Stelle, Stefano Lugli di Rivoluzione Civile–Ingroia e Raimondo Soragni per la Lista Civica per Monti. Il PD schiererà Stefano Vaccari, personalità molto stimata nella Bassa, per La Destra ci sarà Francesco Malavasi, mentre il rappresentante del Carroccio sarà Fabio Rainieri.

Insomma, una serata che si preannuncia “calda” anche perché il Comitato Ambiente Salute, che si oppone alla nascita di un sito di stoccaggio del gas in questo territorio, sarà sicuramente spettatore non passivo dell’incontro.

A moderare il dibattito, il  segretario generale provinciale della SIULP Bruno Fontana, a cui vanno i migliori auguri per gestire una serata che si preannuncia tutt’altro che noiosa.

More from pierpaolo salino

ROSSO DI SERA

I risultati definitivi arrivano che ancora il sole è alto nel cielo....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *