[M come Mimosa] Non so volare

[Anonimo]

Il tuo viso schiacciato
Fra le mie carezze e i pugni della vita, le tue lacrime
asciutte come lame
e il tuo calore
penetrante come ghiaccio.
Libero le mie ossessioni nel tuo ricordo che mi incatena.
Dove sono gli occhi e le mie certezze?
Dove sono le mie certezze e i tuoi occhi?
E mentre confesso alla radio i miei errori
E scaglio furiosa la prima pietra su me stessa,
slaccio ad uno ad uno i bottoni della mia camicia e mi rivesto della tua forza e del tuo amore.
Mi hai illusa. Non so volare.

More from pepito sbarzeguti

Guida alle elezioni tedesche

[Alina Schröder*] Non fosse per gli obbligatori poster politici, girando per la...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *