Plasma Expander – Cube

Sono riusciti a trovare un equilibrio e ora sono veramente pronti per la definitiva consacrazione

Brigadisco, Fromscratch, Wallace, Sweet Teddy, Villa Inferno, Human Feather, Hysm?, Onlyfuckingnoise

L’evoluzione dei Plasma Expander non sembra conoscere né battute d’arresto, né cali di tensione.

Terzo lavoro in studio – arriva a distanza di tre anni dall’ultimo Kimidanzeigen e ben sei dall’omonimo esordio – Cube è il disco che segna l’ingresso dei sardi nella piena maturità compositiva, ora veramente consci delle proprie possibilità e liberi di osare. L’ingresso in organico di Corrado Loi – terzo avvicendamento in altrettanti album, ma primo vero e proprio bassista – dona nuova linfa, portando in dote muscoli e fermezza, ma soprattutto spalancando in sede live praterie sterminate in cui apparecchiare jam e feroci improvvisazioni.

Il krautico Motorik che era stata la base degli esordi da cui partire verso lidi più cosmici e spaziali è in questo nuovo episodio sommerso di ritmi nuovi, danzerecci, noise-techno oserei dire. Post-rock ballabile in soldoni, capace di farvi battere il piedino e di accennare un head-banging.

Hanno guadagnato colore, consapevolezza e fantasia i Plasma Expander: le tracce sono fresche, incalzanti, ti catturano e ti trascinano in un vortice di suoni e cromatismi per poi esplodere dal vivo in fragorose esibizioni, muri di suoni tangibili e che fanno male.

Sono riusciti a trovare un equilibrio e ora sono veramente pronti per la definitiva consacrazione.

Consigliatissimo.

Leggi la nostra intervista ai Plasma Expander

Tags from the story
, , ,
More from andrea murgia

Motorpsycho – Still Life With Eggplant

Stickman Records, 2013 Venticinque anni di carriera e sedici long playing -...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *