[Che Sindacato!] Finalmente lo abbiam trovato!

Scusate... scusate... ecco io volevo chiedere ai tre porcellini, sì quelli lì con le bandierine, Ciggielle Cisl e Will

Concertone del 1°maggio

Uno sconosciuto, all’improvviso

Scusate… scusate…

ecco io volevo chiedere ai tre porcellini, sì quelli lì con le bandierine, Ciggielle Cisl e Will, quale sarebbe a loro parere la corretta impostazione e possibilmente un uso oculato della politica monetaria, economica e fiscale nell’ambito nazionale, non so magari è proprio da lì che passano la mai abbastanza invocata Crescita, il nostro caro Sviluppo e lo stra-benedetto LAVORO, ci siamo capiti credo…

un momento prego… ah mi informano dalla regia che a quanto parrebbe ora non esiste più una dimensione decisionale per così dire ehm… nazionale. Dov’è che è andato oggi il Sig. Letta ? Così, tanto per sapere…

(“Berlino”)

ah Berlino.

Bene.

E allora, scusate, riprendendo la disquisizione di pocanzi addietro, porcellini, la vostra risposta?

“C’è bisogno di lavoro. Occorre un impegno straordinario e da parte di tutti per difendere l’occupazione e frenare la disoccupazione”

Sì d’accordo, analisi estremamente lucida, ok.
Però mi permetto di insistere, la politica MO-NE-TA-RIA, come intendete gestirla, o meglio, chi la può gestire scusate?

“Nooooo ma guardi, lasci stare per carità con ‘sta storia della moneta su, i fattori sono più che altro riguardanti un’equa distribuzione delle risorse, conforme a un’etica pubblica da ritrovare, la corruzione da debellare per attirare gli investimenti stranier…”

Sì sì certo tutto chiaro, grazie Susannona.

Mi permetto ora di presentarvi, viste le innumerevoli falci e martelli tirati in ballo da svariati sventoladrappellatori con queste facce tanto belle e buone, tutti così pieni di speranze, e io in cuor mio confido lo siano, lo dico col cuore in mano…

A ogni modo, stavamo dicendo, vi presento un signore che per la sua storia è da sempre insindacabilmente, mi sia concesso questo innocente e umoroso giochetto di parole, un fervente sostenitore nonché strenuo difensore delle classi meno abbienti e dei mai abbastanza decantati ceti subalterni.

Dalla Corea del Nord, ecco a voi KIM JONG UNNNN!!!!

Sentiamo un po’ dunque, tu Kim invece, con quella faccia un po’ così, da bel paciocchino tanto caruccio, che ne pensi invece? Come convinciamo questi signori a ridarci la Banca d’Italia, per andare dritti al punto, a uno dei tanti punti che sarebbe il caso di ri-discutere, questo siavi chiaro, visto che i tre porcellini non sembrano volerne sentire né, sia mai, discutere.

Cosa proponi tu Kim caro?

“Vi faccio taltale il culo blutti oligalchi meldosi”

No, per piacere, dottor Angeletti, gli lasci finire di esporre il concetto, la prego.

“Vi faccio taltale il culo”

“Scusi non la capisco, guardi, mi perdoni ma … che sta dicendo?”

“Hai capito benittimo blutto cazzàlo: TI FAC-CIO TAL-TA-LE IL CU-LO”

ehm… hai dimenticato “oligalca meldoso”

A ogni modo grazie Kim, solo tu puoi farci sognare.

Se proprio oligarchia dev’essere, preferisco salti tutto per aria.

Almeno ci divertiamo un po’.

 

Signori e Signore, crediamo a ragione di aver finalmente trovato:

IL MIO SINDACATO.

 

 

Tags from the story
, , , , , , ,
More from giacomo prestige

11.2010 – Zeitgeist presenta: CasoCosaCaos

Zeitgeist presentaCasoCosaCaos. Prologo: La Boutade. PREMESSA D’OBBLIGO: i fatti riportati di seguito,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *