Primavera Sound 2013 – Barcellona arriviamo!

Maggio è già qui e insieme al mese più vicino all’estate arriva uno degli appuntamenti più attesi dell’anno per gli appassionati di musica di tutta Europa

Maggio è già qui e insieme al mese più vicino all’estate arriva uno degli appuntamenti più attesi dell’anno per gli appassionati di musica di tutta Europa: Il Primavera Sound Festival di Barcellona.

La kermesse catalana – giunta alla tredicesima edizione – quest’anno è riuscita nell’ardua impresa di mettere in piedi un cartellone ancor più incredibile degli scorsi anni tanto da portare gli organizzatori e gli addetti ai lavori a definirlo, a ragione, the best festival ever. Sfidiamo noi a non essere d’accordo: si alterneranno difatti sui palchi dell’affascinante cornice del Parc del Forum nomi come Blur – prima band confermata già parecchi mesi prima della conferenza di presentazione-, Nick Cave & The Bad Seeds, Animal Collective, The Jesus & the Mary Chains, My Bloody Valentine, gli attesissimi The Knife, Dinosaur Jr., Fucked Up, Daniel Johnston, Dead Can Dance, Tame Impala, Apparat e tanti, tantissimi altri. La modestia a volte si può tenere fuori dalla porta. Purtroppo nelle ultime ore si sono registrate le prime – e si spera siano le ultime! – defezioni: Fiona Apple, Crime & The City Solution, Foxygen, Fidlar e nelle ultime ore Rodriguez non saranno della partita avendo cancellato i loro tour europei. Verranno sostituiti da pezzi da novanta come Django Django, autori di uno dei dischi migliori del 2012, Matthew Houk, Dj Koze, The Drones e i recentemente riformati Chucho. Della serie esce Messi, entra Cristiano Ronaldo.

Una full immersion di cinque giorni di musica di qualità in una delle città più belle e giovani del nostro vecchio continente. Ci sarà anche tanta Italia a Barcellona e non solo sui palchi: gli italianissimi uffici stampa di Sfera Cubica e A Buzz Supreme per il secondo anno consecutivo si occupano difatti della promozione del Primavera Sound e dell’Optimus Primavera, la sua controparte portoghese. Un motivo in più per essere orgogliosi di essere italiani, e non ci capita spessissimo. Dopo il turno di Boxeur The Coeur e la prima esibizione di King Of The Opera – che abbiamo ospitato nella nostra compilation M:4U – il Primavera Sound abbraccerà quest’anno il coloratissimo calore gli Honeybird & the birdies, la schizofrenia post punk dei Blue Willa e i giovanissimi Foxhound. I primi – che avevamo quasi profeticamente candidato al festival di Barcellona alcuni mesi fa in una recensione sulle pagine del nostro sito – sono autori di un’elettrizzante miscela di pop, afrobeat e musica caraibica che negli ultimi mesi ha infiammato i palchi di tutta la penisola con esibizioni live entusiasmanti. Il divertimento di sicuro non mancherà. I secondi – conosciuti in passato con il nome di Baby Blue e battezzati dalla regina del post-punk Carla Bozulich – sono autori di uno dei dischi migliori di questo inizio 2013. Con il loro post-punk di matrice No New York, più vicini ai Teenage Jesus & The Jerks che ai Geraldine Fibbers della già citata Bozulich, i Blue Willa sono pronti per conquistare anche i prestigiosi palchi esteri. Nativi di Torino e con già all’attivo partecipazioni a festival importanti come il Traffic e il Mi Ami, i giovanissimi Foxhound si esibiranno oltre che sul palco Adidas anche all’interno del Primavera Pro, showcase esclusivissimo per addetti ai lavori. Un riconoscimento meritatissimo per la band piemontese che a gennaio ha rilasciato Concordia, disco d’esordio distribuito da Rough Trade. Un’etichetta, una garanzia.

Noi di MUMBLE: saremo lì per seguire per voi il festival, aggiornandovi in tempo reale sulle nostre pagine Facebook e Twitter e raccontandovelo con un approfondi- to reportage a fine festival.

È proprio il caso di dirlo: benedetta Primavera!

Qui la line-up aggiornatissima:

Adam Green & Binki Shapiro, Aliment, Animal Collective, Antònia Font, Apparat plays Krieg und Frieden, The Babies, Band Of Horses, Barry Hogan Dj, Betunizer, Blue Willa, Blur, Bob Mould, Bored Spies, The Bots, The Breeders performing Last Splash, Camera Obscura, Cayucas, Chris Cohen, Christopher Owens, Chucho, Dj Coco, Crystal Castles, Dan Deacon, Daniel Johnston, Daphni, Daughn Gibson, Daughter, Dead Can Dance, Dead Skeletons, Death Grips, Deerhunter, Degreaser, Delorean, Dexys, DIIV, Dinosaur Jr., Disclosure, Django Django, Do Make Say Think, Dope Body, The Drones, El Inquilino Comunista, Ethan Johns, Extraperlo, Four Tet, Fred I Son, The Free Fall Band, Fuck Buttons, Fucked Up, Ghostigital, Glass Candy, Goat, Grizzly Bear, Guadalupe Plata, Guardian Alien, Guards, Hal Flavin, Hidrogenesse, Honeybird & The Birdies, Hot Chip, Hot Snakes, How To Dress Well, Jackmaster presents Tweak-A-Holic, James Blake, Jessie Ware, The Jesus And Mary Chain, John Talabot, Jozev Van Wissem & Jim Jarmusch, Killer Mike, King Tuff, The Knife, Dj Koze, Kurt Vile & The Violators, L’Hereu Escampa, La Bien Querida, La Brigada, Liars, Local Natives, Los Planetas tocan Una semana en el motor de un autobús, Mac DeMarco, The Magician, Manel, Matthew E. White, Matthew Houk, Meat Puppets, Melody’s Echo Chamber, Menomena, Merchandise, Metz, Mount Eerie, Mulatu Astatke, My Bloody Valentine, Neko Case, Neurosis, Nick Cave & The Bad Seeds, Nick Waterhouse, Nils Frahm, Nurse With Wound, Om, Omar Souleyman, Orchestre Poly Rythmo De Cotonou, Paus, Peace, Phoenix, Pony Bravo, Poolside, The Postal Service, Roll The Dice, Savages, The Sea And Cake, Sean Nicholas Savage, Shellac, Simian Mobile Disco, Solange, The Suicide Of Western Culture, Swans, Tame Impala, Tarántula, Thee Oh Sees, Tinariwen, Titus Andronicus, Toundra, The Vaccines, White Fence, Wild Nothing, Woods, Wu-Tang Clan.

More from andrea murgia

Summer Is Mine Festival | la musica al tempo della crisi

Nel complesso periodo storico che il territorio del Sulcis Iglesiente sta attraversando,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *