[storie piccole]

La Storia, quella con la S maiuscola, spesso si limita a riportare le gesta di condottieri e capi di stato, relegando gli innumerevoli caduti sui campi di battaglia a semplici numeri, liquidati in poche righe e in una nuova linea di confine tracciata su di una carta geografica. Ma non sono certo meno interessanti le piccole storie, quelle delle persone comuni i cui destini incrociano i grandi eventi, che permettono di interpretare e meglio comprendere come questi abbiano lasciato un segno sul territorio e nella società.

La grande M inaugura una nuova rubrica incentrata sulle narrazioni orali, testimonianze di come grandi eventi storici abbiano lasciato traccia nella vita delle persone comuni, e invita i suoi lettori a raccogliere storie e a inviarcele a mumbleduepunti@gmail.com

Perchè non esistono storie piccole, ma solo storie che attendono di essere raccontate.

Tags from the story
,
More from emiliano rinaldi

[20 maggio 2012] Piccola geografia della memoria #1

Il primo pensiero che si fece largo nella mia testa, dopo aver...
Read More

2 Comments

  • Questa delle storie piccole è una bellissima iniziativa, ne ho lette alcune e le ho trovate coinvolgenti e toccanti, le leggerò tutte e se la rubrica proseguirà nel corso dell’estate vi proporrò una mia storia “piccola” dal delta del Po

  • Grazie Sara, continua a seguirci, a commentare positivamente quel che ti piace e ti invito anche a criticare ciò che non trovi all’altezza della pubblicazione, il confronto è molto importante per crescere e migliorare.
    Se vorrai scrivere la tua “storia piccola” saremo felici di leggerla e condividerla coi nostri lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *