Summer Is Mine Festival | la musica al tempo della crisi

L’Associazione Culturale Lee Van Cleef, con il patrocinio del Comune di Carbonia e dell’Assessorato allo Sport e Spettacolo, è lieta di presentare la prima edizione del Summer Is Mine Festival.

Nel complesso periodo storico che il territorio del Sulcis Iglesiente sta attraversando, la cultura deve avere l’obbligo morale di rappresentare un appiglio per cercare di rimanere a galla e dal quale ripartire insieme.

Un onere non da poco.

L’Associazione Culturale Lee Van Cleef, con il patrocinio del Comune di Carbonia e dell’Assessorato allo Sport e Spettacolo, è lieta di presentare la prima edizione del Summer Is Mine Festival. La location designata a ospitare l’evento è il centralissimo Parco di Villa Sulcis, già sede di manifestazioni e attività di ogni genere e centro nevralgico della cultura giovanile cittadina.

Nonostante sia la prima edizione, il Summer Is Mine può vantare già ospiti di livello nazionale: un nome su tutti è IOSONOUNCANE, che con la sua Macarena su Roma si è affermato come uno dei migliori artisti italiani degli ultimi venti anni.

IOSONOUNCANE è nato nel gennaio 2008 quando Jacopo, disoccupato da appena un mese, grazie all’assegno dell’Inps compra un campionatore e una loop machine, senza sapere bene cosa fossero. A fine maggio 2008 trova lavoro in un call center: nello stesso periodo nasce il nome del progetto e tutti i frammenti registrati e gli appunti presi nel frattempo iniziano a prender forma di canzoni. Nel dicembre 2008 rende disponibile tutto questo, tramite Myspace, sotto forma di “Primo Pacchetto Tematico Gratuito”. A fine gennaio 2009 realizza il primo concerto.

Dopo due anni di call center pieni di “buongiorno, sono Jacopo, in che cosa posso esserle utile?” e decine di concerti/comizio raggiunti in treno (non ha la patente), il 31 giugno 2010 si licenzia. Cinque giorni dopo entra in studio e registra il proprio album d’esordio.

Ma IOSONOUNCANE è già proiettato altrove: La Macarena su Roma è l’album che riassume i primi due anni di vita del progetto e che si chiude programmaticamente col proprio licenziamento dal call center, in una drammatica/eroica sovrapposizione di vita e opera.

A fargli compagnia, tanta musica locale di qualità, a partire dai FRATELLI DETROIT, le  instancabili tute blu del music business che negli ultimi mesi hanno bruciato kilometri sulle strade sarde e nel nebbioso Norditalia, facendosi rispettare con la loro muscolosa miscela di rock’n’roll venato di sabbioso stoner.

Formati nel 2007 i GRANDMOTHER SAFARI offrono nell’esibizione live la loro miglior veste, con suite jazz-prog e lunghe improvvisazioni lisergiche.

Il nome di HOLA LA POYANA gira da tempo negli ambienti della musica italiana indipendente, e a ragione. Il suo ultimo lavoro Lazy Music for Dry Skins ha ottenuto positive recensioni sulla carta stampata e sul web, proiettandolo nelle prime posizioni delle classifiche di gradimento del 2012. Il rap-blues di DONNIE aprirà la serata e siamo sicuri che non vi deluderà. Segnatevi questo nome.

Le premesse per un grande spettacolo ci sono tutte, non resta che darvi appuntamento a Sabato 17 Agosto al Parco di Villa Sulcis a Carbonia.
Noi di MUMBLE: ci saremo e vi racconteremo, per filo e per segno, tutto quello che succederà.

Grafica: Erre Push

Fotografia: Francesco Mannu

More from andrea murgia

[Face To Face] Lilies On Mars

Partite pochi giorni fa in tour con il maestro Franco Battiato, per...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *