Farglow – Meteors Remotes

diNotte Records/Believe, 2014

È Post-Rock di ottima fattura quello proposto dai Farglow in Meteors Remotes.

Attivi dal 2008, i quattro ragazzi di base a Verona nelle nove tracce strumentali del loro disco d’esordio si dilettano a mischiare influenze e generi, sintetizzando nei 40 minuti scarsi dell’album tre decenni circa di rock con il suffisso post. C’è veramente di tutto in Meteors Remotes: ci sono i Tortoise, i Mogwai, i Talk Talk più ispirati dell’era post It’s My Life e in alcuni episodi – soprattutto nelle accelerate di Super Red Carpet – i Dredg, senza parole naturalmente, di Ode to Sun. Mica male…

Ottimamente suonato e arrangiato, Meteors Remotes è un esordio da leccarsi i baffi, profondo e ricco di sfaccettature e che mostra una band che mira dritto al sodo e dalle idee chiare.

Ottima prova da Rookie. Consigliatissimo.

More from andrea murgia

Motorpsycho

Motorpsycho and Ståle Storløkken  The Death Defying Unicorn (A Fanciful And Fairly...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *