Daniele Biacchessi incontra l’ANPI

di Marinella Gavioli per ANPI

Tutto è iniziato quasi per caso. L’ incontro con Daniele Biacchessi è il frutto di un’amicizia richiesta via Facebook, in virtù di comuni interessi e passioni. Poi, in seguito ad uno dei tanti commenti ad un suo post, si è instaurato il contatto “magico” ed è stato lo stesso Biacchessi a proporre all’ ANPI di Finale Emilia la presentazione del suo ultimo lavoro “I Carnefici”, dedicata alla memoria delle vittime delle stragi nazifasciste e realizzata assieme a Giulio Peranzoni. Abbiamo accettato con vero entusiasmo questa splendida opportunità e subito ci siamo messi a lavorare con impegno, passione e dedizione per ottenere il migliore risultato possibile. Abbiamo coinvolto, in questa interessante iniziativa, la rivista locale MUMBLE: gestita da giovanissimi ragazzi che hanno subito risposto positivamente dando la loro adesione a partecipare. E così, venerdì 26 febbraio nella Biblioteca Comunale di Finale Emilia, si è tenuto l’atteso evento della presentazione del libro e della proiezione del dvd che assieme compongono l’ opera “I Carnefici”. Alla presenza di un pubblico attento e partecipe Daniele Biacchessi, giornalista e caporedattore di Radio 24, scrittore ed autore di teatro civile ha illustrato il significato di questa sua fatica ben riassunta in queste sue stesse parole che qui riporto: “Noi siamo quello che abbiamo visto, ascoltato, letto, raccontato. Siamo gli occhi di tutti i colori che abbiamo visto, delle parole che abbiamo fatto volare, degli occhi delle persone con cui abbiamo camminato, anche solo per poche miglia. Noi siamo la memoria del futuro, anche quando non ci saremo più.” “I Carnefici” racconta la storia di un nonno, che in una tiepida sera di fine estate nel cortile di una cascina a Monte Sole mostra al nipote testimonianze e ricordi di una storia avvenuta settant’anni fa: è la storia di una lunga estate di sangue, quella del 1944. Molto interessante la modalità innovativa usata per realizzare il video (narrazione animata live basata sulla tecnica LDP, realizzata grazie a una campagna di crowdfunding) attraverso la quale si sperimentano linguaggi nuovi e moderni, capaci di raggiungere i ragazzi più giovani nati e cresciuti nell’ era del computer e delle nuove tecnologie. L’ ANPI sentitamente ringrazia l’autore Daniele Biacchessi per la sua disponibilità e collaborazione, la Biblioteca per averci ospitato, l’ Amministrazione Comunale per il patrocinio e tutto il pubblico intervenuto. Rivolgiamo infine un ringraziamento speciale a Paolo Roglia per aver condotto la serata e a MUMBLE: che ha accettato il nostro invito e che si è resa disponibili per eventuali future collaborazioni.

More from pepito sbarzeguti

Non avevo mai scritto a un giornale

Arianna R., 18 anni Non avevo mai scritto a un giornale, ma...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *